Menu

Cerca

NUOVA SABATINI Edizione 2019

Finalità

Sostegno agli investimenti per l’acquisto, anche mediante operazioni di leasing, di macchinari, impianti, beni strumentali, attrezzature nuove ad uso produttivo e per investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.

Beneficiari

PMI, regolarmente iscritte al Registro delle imprese e con sede operativa sul territorio nazionale, operanti in tutti i settori.

Spese ammissibili

SPESE AMMISSIBILI Sono ammissibili gli investimenti ad uso produttivo di nuova fabbricazione che presentano un’autonomia funzionale, da avviare successivamente alla richiesta di contributo e relativi a:

  • macchinari;
  • impianti;
  • beni strumentali;
  • attrezzature;
  • hardware, software e tecnologie digitali (ICT).

I beni agevolabili devono essere classificabili nell’attivo dello stato patrimoniale alle voci B.II.2, B.II.3, B.II.4 dell’art. 2424 c.c. Il software agevolabile è solo quello riconducibile al Piano Nazionale Industria 4.0.

Agevolazione

A fronte della concessione di finanziamenti o leasing da parte di banche o intermediari (società di leasing e Confidi 106) convenzionati, è riconosciuto un contributo in conto impianti calcolato convenzionalmente come un abbattimento degli interessi pari al 2,75% su un finanziamento della durata di 5 anni ad esdebitazione semestrale, a copertura del 100% del programma d’investimenti, avente le seguenti caratteristiche:

  • importo non inferiore a 20.000 € e non superiore a 4 milioni € per ciascuna impresa
  • provvista propria o su plafond Cassa Depositi e Prestiti (CDP)
  • durata fino a 5 anni
  • accesso prioritario alla garanzia del Fondo Centrale di Garanzia

Il contributo concesso sarà maggiorato del 30% (abbattimento pari a 3,575%) in caso di acquisto di macchinari, impianti e attrezzature (compresi i sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti) di nuova fabbricazione aventi come finalità la realizzazione di investimenti in tecnologie riconducibili al Piano Nazionale Impresa 4.0. L’erogazione avviene in quote annuali. Unica soluzione per finanziamenti fino a 100.000€

Esempio

  • Investimento: 1.000.000 euro
  • Finanziamento: 1.000.000 euro
  • Contributo: 77.173 euro
  • Contributo maggiorato del 30%: 100.923 euro

Operatività

Sportello presentazioni riaperto dal 7 febbraio 2019 fino ad esaurimento delle risorse

Cumulabilità

Consentita con tutti gli altri strumenti agevolativi nel rispetto dei massimali comunitari:

  • Micro e Piccole Imprese: 20% Esl
  • Medie imprese: 10% Esl
Iper ammortamento 2019

Finalità

Supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

Beneficiari

Tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa con sede fiscale in Italia, incluse le stabili organizzazioni di imprese residenti all’estero, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano.

Spese ammissibili

Investimenti in beni strumentali nuovi effettuati fino al 31.12.2019. Possono essere agevolati anche i beni consegnati entro il 31.12.2020 purché alla data del 31 dicembre 2019 il relativo ordine sia stato accettato e sia stato pagato un acconto almeno pari al 20% del costo di acquisto.
L’acquisto può essere effettuato direttamente, in leasing, realizzato in economia o mediante contratto di appalto.

Agevolazione

L’agevolazione consiste nella maggiorazione del costo di acquisizione del bene, che determina un aumento della quota annua di ammortamento o del canone leasing fiscalmente deducibile.

Tale maggiorazione risulta differenziata nel modo seguente:

BENI MATERIALI

Allegato A L. 232/2016 art. 1 c. 9

BENI IMMATERIALI

Allegato B

  • 170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro;

40%

  • 100% per gli investimenti compresi tra 2,5 e 10 milioni di euro;
 
  • 50% per gli investimenti compresi tra 10 e 20 milioni di euro.
 

Download xls

L’agevolazione potrà essere fruita solo a decorrere dal periodo di imposta in cui si realizza il requisito dell’interconnessione.
Nell’iper ammortamento in caso di acquisto beni di costo unitario superiore a 500.000 euro è prevista la redazione di una perizia tecnica supportata da un’analisi tecnica.

Esempio

Iper-ammortamento

  • Investimento: € 1.000.000
  • Coefficiente di ammortamento 20%
  • Ammortamento a conto economico € 200.000
  • Maggiorazione 170% € 340.000
  • Tassazione Ires 24%
  • Beneficio complessivo € 408.0000 (pari al 40,8% del valore del bene)

Cumulabilità

La misura non essendo un aiuto di stato, in quanto non selettiva, può essere cumulata con le altre agevolazioni.

Credito d'imposta R&S 2019

Finalità

Favorire gli investimenti in ricerca e sviluppo da parte del sistema delle imprese.

Beneficiari

Tutte le imprese, residenti sul territorio nazionale, indipendentemente dalla dimensione, dalla forma giuridica, dal settore economico e dal regime contabile adottato, che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2020.

Spese ammissibili

Costi di competenza del periodo d’imposta di riferimento, connessi allo svolgimento delle attività di R&S, quali:
a) personale titolare di un rapporto di lavoro subordinato (anche a tempo determinato);
a-bis) personale titolare di un rapporto di lavoro autonomo;
b) quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio;
c) spese relative a contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca ed organismi equiparati, con Start up Innovative e PMI Innovative;
c-bis) spese relative a contratti di ricerca stipulati con imprese diverse da quelle del punto precedente;
d) competenze tecniche e privative industriali;
d-bis) materiali, forniture e prodotti analoghi anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota.

Agevolazione

Credito d'imposta sulla quota di spese in eccedenza rispetto alla media dei medesimi investimenti realizzati nei tre periodi d’imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015, del:

  • 50% se riferite alle spese per il personale dipendente e per i contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca e organismi equiparati, Start up Innovative e PMI innovative (di cui ai precedenti punti a e c)
  • 25% se riferite alle altre spese .

Operatività

Strumento operativo fino al 2020

Cumulabilità

Consentita con tutti gli altri strumenti agevolativi

Voucher consulenze specialistiche

Finalità

Sostegno ai processi di trasformazione tecnologica e digitale e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa

Beneficiari

PMI e Reti d’impresa ammissibili al regolamento de minimis (Reg. UE 1407/2013)

Spese ammissibili

Acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell'impresa, compreso l'accesso ai mercati finanziari e dei capitali. Sono ammissibili solo le spese consulenziali inerenti a contratti stipulati dopo la presentazione della domanda.

Agevolazione

Riconoscimento, nei periodi d’imposta 2019 e 2020, di un contributo a fondo perduto (voucher) nella seguente misura:

  • Micro e Piccole imprese: 50% dei costi di consulenza ammessi fino ad un massimo di 40.000 euro
  • Medie imprese: 30% dei costi di consulenza ammessi fino ad un massimo di 25.000 euro
  • Reti di impresa: 50% dei costi di consulenza ammessi fino ad un massimo di 80.000 euro

Operatività

L’iter di presentazione prevede:

  • compilazione della domanda a partire dal 7 novembre 2019 e fino al 26 novembre 2019
  • invio della domanda di accesso alle agevolazioni a partire dalle ore 10.00 del 3 dicembre 2019

Regime e Cumulabilità

Regolamento de minimis (Reg. UE 1407/2013). Contributo non cumulabile con altre misure di aiuto in esenzione da notifica.

Contenuti Correlati
Nuova Sabatini
Iper ammortamento 2019
Credito d'imposta R&S 2019
Voucher consulenze specialistiche